ANCI LAZIO ha preso parte al webinar dal titoloApproccio educativo integrato alla mensa sostenibile: il progetto pilota Il mare in una stanza“, organizzato dalla Albert sas e dal FLAG LAZIO MARE CENTRO, tenutosi lo scorso 7 ottobre nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso dall’ASVIS. Per l’occasione il dott. Luca Masi, ha illustrato le caratteristiche e gli obiettivi del progetto “Origine Comune” di cui è coordinatore, progetto promosso da Anci Lazio con la collaborazione tecnica di Agro Camera. Con questa iniziativa, ANCI Lazio, mira a tutelare e valorizzare i prodotti agroalimentari di qualità del Lazio e si configura come uno strumento dal forte contenuto innovativo, con cui si mette a disposizione dei Comuni e delle loro comunità, un percorso per tutelare le produzioni tradizionali e innescare un processo di sviluppo territoriale eco-sostenibile di natura prettamente endogena.

All’incontro, inoltre, sono state illustrate le buone prassi pioniere in Italia (SANPEI e PAPPA FISH) per l’introduzione del pesce fresco locale nelle mense scolastiche in sostituzione di quello congelato di provenienza estera finora normalmente utilizzato ed è stato presentato il progetto della Albert SasIl mare in una stanza”, finanziato dal FLAG Lazio Mare Centro, organismo promosso dalla Regione Lazio, dal MIPAAF e dall’UE, di cui fa parte anche il Comune di Anzio. Tale progetto incentiva l’alimentazione sana e valorizza il mare, i suoi prodotti e la tradizione marinara.

Otto i relatori del webinar, moderato da Valentina Tepedino (fondatrice e direttrice di EuroFishMarket) e Giorgio Scavino (Eu project advisor consultant):

  • Cristina Manzini, psicologa e psicoterapeuta ha illustrato l’approccio educativo condotto dalla Albert con una presentazione dal titolo “Prevenzione e promozione del benessere nella progettazione di percorsi educativi con approccio ludico”;
  • Pietro Gentiloni, in vece di Stefano Cerioni, Direttore FLAG Lazio Mare Centro ha introdotto “La Strategia per lo Sviluppo Sostenibile del FLAG Lazio Mare Centro”;
  • Ivano Pellirossi, professore dell’Istituto di Istruzione Superiore “Apicio – Colonna – Gatti” (Anzio), in vece del dirigente scolastico, Prof.ssa Maria Rosaria Villani, ha condotto una presentazione dal titolo “Il ruolo chiave degli Istituti per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera nella promozione della cooperazione tra scuole e imprese”;
  • Luca Masi, Coordinatore progetto “Origine Comune”, ANCI LAZIO ha presentato “Il progetto ‘Origine Comune’ e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari dei Comuni del Lazio, mediante la procedura De.C.O.”
  • Claudia Paltrinieri, Direttrice dell’editoriale Foodinsider.it ha parlato delle “Strategie educative per la riduzione dello spreco alimentare a scuola”;
  • Laura Gagliardini, dell’Assessorato alla Pesca, Servizio Agricoltura, Forestazione e Pesca – Regione Marche, ha evidenziato le prassi amministrative attuate per “Gestire una mensa scolastica efficiente apprezzata da genitori e bambini: la diffusione dell’esperienza Pappa Fish” Matteo Palumbo, Animatore territoriale del GAL DaunOfantino ha svolto una presentazione dal titolo “Il sostegno allo sviluppo locale tramite l’alimentazione sostenibile”;
  • Claudio Bordi, Architetto/Urban Planner ha presentato, in conclusione, alcuni progetti europei, fra cui “EFUA – EUROPEAN FORUM for URBAN AGRICULTURE” e “FUSILLI – Fostering the Urban food System transformation through Innovative Living Labs Implementation” attraverso una relazione dal titolo “Promuovere la trasformazione del sistema alimentare urbano attraverso l’implementazione di Living Lab innovativi”, ed invitato i presenti a tenersi in contatto per concorrere al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi comuni espressi anche dai precedenti relatori, contribuendo alle migliori politiche 2021-2027 per l’agricoltura urbana e la pianificazione alimentare in Europa.