Vi informiamo che sta girando una mail che contiene un virus all’interno di un archivio allegato, che necessita di una password per essere aperto (indicata sul corpo mail).

Sebbene la mail possa sembrare inviata dall’indirizzo della Segreteria di ANCI Lazio in realtà non è così: prestando la massima attenzione, si potrà notare che l’indirizzo indicato alla fine del mittente non corrisponde con quanto dichiarato. Esempio:

<Segreteria Anci Lazio> segreteria@ancilazio.it <marcelo.pedrosa@tecpetlogistica.com.br>     

Abbiamo già provveduto a segnalare questi mittenti alle autorità, ma i malintenzionati potrebbero utilizzarne diversi in sequenza.

Dai controlli già disposti in sede non abbiamo riscontrato alcuna anomalia e l’analisi effettuata ci ha confermato che questo attacco è partito da un PC esterno, probabilmente vittima di Phishing, che sta utilizzando tutti i contatti della posta elettronica per diffondere un virus spacciandosi per la Segreteria dell’ANCI Lazio.

Vogliamo quindi indicarvi alcune piccole accortezze che aiutano molto a diminuire questo tipo di attacchi e ad interrompere questo inoltro massivo:

  • Eseguire una scansione antivirus sui Vostri PC e rimuovere eventuali minacce riscontrate
  • Prestare la massima attenzione ai mittenti “reali” delle mail ricevute
  • Effettuare una scansione antivirus ai file allegati, di cui non siete sicuri, prima di aprirli
  • Sostituire la password della Vostra casella mail (impostandone una che contenga MAIUSCOLE, minuscole, numeri e caratteri speciali.

Inoltre, vi consigliamo anche di:

  • Possedere sempre un backup dei Vostri dati, con criteri di sicurezza elevati, non accessibile dai PC in rete (e possibilmente una copia conforme offline o su uno spazio cloud privato).
  • Tenere i Sistemi Operativi e le definizioni degli antivirus sempre aggiornati.

Vi ringraziamo per la cortese attenzione. Cordiali saluti.