Ho appena firmato un DPCM che dispone 4,3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni“. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi parlando delle misure per fare fronte all’emergenza Coronavirus.
“Con ordinanza delle protezione civile aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai Comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari”.


“E’ necessaria una risposta veloce a chi ne ha bisogno.
Arrivano centinaia di richieste da famiglie in difficoltà economiche e sociali, questo provvedimento è una risposta veloce a chi ne ha bisogno. Faremo la nostra parte”, lo ha affermato Antonio Decaro, Sindaco di Bari e Presidente di ANCI Nazionale, presente alla conferenza stampa. 

Misure operative subito – Le misure saranno “operative da domenica mattina. Ringrazio l’Anci per la collaborazione perché così abbiamo trovato il metodo più rapido per fare arrivare un aiuto concreto a chi ha bisogno”
“Nessuno sarà lasciato solo. Sono giorni molto difficili, rendiamo immediatamente disponibili risorse per i Comuni per aiutare le persone in difficoltà a reperire prodotti di prima necessità e generi alimentari”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ribadendo che “nessuno deve essere lasciato da solo”.

ORDINANZA 658 – AIUTI BUONI SPESA PER COMUNI