Gentile Ministro,
pervengono alle nostre Associazioni numerose richieste di proroga del termine di approvazione del bilancio di previsione 2021, la cui scadenza è fissata al 31 marzo 2021.

Gli enti segnalano anzitutto come la recrudescenza della crisi pandemica stia incidendo sulle effettive disponibilità di personale, sia per contagio diretto che per le misure di cautela di volta in volta necessarie, andando così ad aggravare una condizione di deficit strutturale diffuso e da tempo ampiamente registrata da tutti gli osservatori.

Le amministrazioni segnalano altresì un quadro complessivamente ancora incerto sul versante delle risorse effettivamente disponibili per il 2021, che dovrebbe però trovare auspicabilmente sistemazione con il decreto “Ristori” di imminente emanazione.

Sottopongo pertanto alla Sua attenzione l’ipotesi di una proroga del suddetto termine che, anche di entità contenuta, può consentire a nostro avviso alle amministrazioni locali di predisporre gli atti necessari alla deliberazione dei bilanci di previsione in un contesto finanziario ed operativo più favorevole.

Certi della Sua attenzione, inviamo i più cordiali saluti.