Come anticipato nella riunione di oggi è stata firmarla l’ordinanza che, anche nel Lazio, come in Lombardia e Campania, si impone il coprifuoco dalle 24 alle 5. Si potrà uscire soltanto per motivi di lavoro o di urgenza, «comprovate esigenze» che dovranno essere giustificate con un’autocertificazione.

Il divieto di spostamento vale per tutti i cittadini e limone la chiusura dei locali.

Didattica a distanza

Prevista anche la riduzione della presenza nelle Università, con una didattica a distanza che dovrà essere al 75% tranne le matricole e tutti i licei al 50 %, esclusi gli studenti del primo anno. L’ordinanza entra in vigore venerdì 23 ottobre e avrà una validità di 30 giorni, per le scuole le disposizioni valgono da lunedì prossimo.

Per circolare da venerdì dopo le 23 sarà necessario essere in possesso di un’autocertificazione che attesti la necessità di lavoro, di salute o l’urgenza.