Si è svolto ieri, mercoledì 23 giugno 2021, presso la splendida cornice del teatro all’aperto “Ettore Scola” della Casa del Cinema di Roma, l’evento di presentazione del repertorio dei prodotti enogastronomici De.Co. (Denominazione di origine Comunale).

Un evento tenutosi in presenza grazie all’allentamento delle misure anticovid che ha visto presentarsi oltre 70 tra sindaci e amministratori dei Comuni del Lazio, un’emozione che ha coinvolto tutti tra pubblico e relatori

Guardarsi negli occhi senza il filtro dato dallo schermo di un computer è una sensazione meravigliosa – spiega il vicepresidente di Anci Lazio, Daniele Sinibaldi -, il repertorio De.Co. è un’opera importante che Anci Lazio porta avanti ormai sin dal 2015 e di questo voglio ringraziare il nostro Segretario Generale, Giuseppe De Righi che fin dall’inizio ha creduto a questo progetto e che, nel corso degli anni, ha visto arrivare a 46 i Comuni coinvolti, una crescita esponenziale che, sono sicuro, l’anno prossimo continuerà su questo trend, inoltre voglio ringraziare anche Luca Masi, coordinatore del progetto, che ha saputo fare sintesi tra tante realtà, un compito difficile che lui ha saputo svolgere nel migliore dei modi.

Le tipicità enogastronomiche del Lazio vanno difese e protette ma anche promosse sui territori, questa è una delle possibilità date da questo repertorio e da tutto il progetto “Origine Comune””.

Ci siamo attivati nel 2015 e da quell’anno l’idea è cresciuta fino a raggiungere le dimensioni che ha oggi, un progetto in continua evoluzione, fluido ma legato a doppio filo alla tradizione e alla Storia dell’enogastronomia laziale.
Sono estremamente felice che oggi si sia tutti qui insieme per presentare quest’opera, sono felice ed emozionato che dal seme di quella prima idea è nato un albero con delle radici forti ma che ha ancora tanti rami da mettere.
Mi preme ringraziare tutto lo staff che in quest’anno ha lavorato con impegno affinché tutto potesse funzionare nel migliore dei modi, è stato un anno difficile, la pandemia ha colpito duro ma siamo riusciti a non far morire questa iniziativa che oggi, qui alla Casa del Cinema, riprende forza e si proietta già verso la prossima edizione
” a parlare il Segretario Generale di Anci Lazio, Giuseppe De Righi.

Il progetto Origine Comune” pone le basi per quello che deve essere uno degli obiettivi di Anci Lazio, portare le tipicità e le eccellenze del territorio laziale fuori dai confini regionali, in Italia e in Europa, perché la conoscenza, la tradizione e la cultura sono elementi di condivisione e partecipazione, elementi che sono alla base di quel grande progetto che è l’Unione Europea, quell’idea che nasce proprio sulle sponde del nostro mare, in quella splendida isola che è Ventotene, oggi assume la forma di un traguardo per quelli che sono prodotti dei nostri territorio ma sono prodotti del mondo che vanno appunto donati e condivisi, senza mai perdere il contatto con quelle radici forti che nascono dalla terra della regione Lazio” così il delegato all’Europa e alla Comunicazione di Anci Lazio, Manuel Magliocchetti.

All’evento, partecipatissimo, ha parlato in videoconferenza anche l’assessora regionale all’Agricoltura, Foreste, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo; Pari Opportunità,  Enrica Onorati, che ha ricordato l’importanza della filiera agroalimentare del territorio e un messaggio è arrivato anche  dall’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio, Artigianato,

Università, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli che ha invece parlato delle opportunità economiche e di sviluppo per i territori date dalle denominazioni De.Co..

Presente all’evento, presentato dal giornalista e conduttore radiofonico, Francesco Vergovich, anche il Direttore di Agro Camera, Carlo Hausmann.

Si ringrazia Eleonora Vallerotonda per le foto.