Dopo le richieste di Anci il Governo ha prorogato al 15 ottobre il termine di avvio dei lavori previsti dalla legge 160/2019, una misura molto attesa dai comuni, che permette alle amministrazioni di fare fronte in tempo utile agli investimenti previsti dalla legge 160/2019,

Per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024, sono assegnati ai comuni, nel limite complessivo di 500 milioni di euro annui, contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di:

a) efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprieta’ pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonche’ all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;

b) sviluppo territoriale sostenibile, ivi compresi interventi inmateria di mobilita’ sostenibile, nonche’ interventi perl’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici epatrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Tutte le info sono recuperabili CLICCANDO QUI

CLICCA QUI per scaricare i DL in Gazzetta Ufficiale