Lo scorso sabato il Presidente di Anci Lazio, Riccardo Varone si è recato a Frascati alla conferenza di celebrazione dei 100 anni di Guglielmo Boazzelli, storico Sindaco della cittadina castellana e Presidente di Anci dal 1968 al 1975.

La figura di Boazzelli risulta essere quella di un uomo di grande esperienza e acume politico, un eccezionale mediatore delle diatribe interne ed esterne al partito con grande rispetto delle parti, ma con altrettanta risolutezza. Eletto Presidente dell’Anci nel marzo del 1968, all’età di 46 anni, Guglielmo Boazzelli è stato, dei 20 presidenti Anci dal 1901 ad oggi, il decimo eletto ed il primo proveniente da un Comune diverso da Roma o da un Capoluogo di Provincia. Boazzelli è stato di fatto il primo Presidente proveniente da un piccolo comune.

Al convegno di Frascati, presieduto dalla Sindaca Francesca Sbardella, che ha fortemente voluto l’iniziativa e l’ha personalmente seguita con l’ausilio di associazioni culturali e di ex Sindaci della Città Tuscolana, ha partecipato il Presidente Riccardo Varone, che ha portato il saluto ed il ricordo di Antonio Decaro, presidente di Anci nazionale.

È difficile esprimere a parole l’emozione e la gratitudine per una sala così piena e partecipe come quella di sabato alle Scuderie Aldobrandini in occasione del convegno “Politica e cultura: Guglielmo Boazzelli a 100 anni dalla sua nascita” con il quale abbiamo celebrato i 100 anni dalla nascita di Guglielmo Boazzelli.

È stato bello e intenso vedere come una comunità si è ritrovata nel ricordo di un suo figlio e padre: i famigliari, le donne e gli uomini che hanno incrociato il suo cammino, amici e compagni di partito, gli amministratori di ieri e di oggi, i sindaci che, nel tempo, ne hanno raccolto l’eredità in quel filo rosso che, anno dopo anno, unisce i primi cittadini, a volte su fronti opposti nelle competizioni elettorali, ma sempre uniti in quelle affinità elettive che caratterizzano chi ha l’onere e l’onore di guidare una città.“.
Così Francesca Sbardella, Sindaca di Frascati

Ai significativi e commoventi racconti della vita del Sindaco Boazzelli, esposti con grande capacità dai vari esponenti della vita politica, sociale e culturale della Città, ha fatto da corollario l’intervento del Presidente Varone:

Sono qui oggi per ricordare con voi la figura del Sindaco Guglielmo Boazzelli, che ha onorato l’ANCI – l’associazione dei comuni italiani – con il suo impegno e la sua dedizione come Presidente per un lungo periodo. Rivolgo a tutti voi il saluto del Presidente Decaro, ma soprattutto mi compiaccio con la Sindaca, Francesca Sbardella, e con tutta la città per questo vibrante segno di testimonianza: la presenza così numerosa oggi in questa sala rende ragione di una città che sa curare la memoria della propria storia, della propria identità, del proprio stare insieme. Siete una comunità che affonda solide radici in un passato di grandre spessore politico e culturale, fondamento giusto per un presente ed un futuro di grande qualità.”