Si è da poco concluso il primo incontro relativo alle attività di supporto ai Comuni del Lazio sull’utilizzo della piattaforma e-procurement STELLA della Regione Lazio.

L’incontro, organizzato dalla Direzione regionale Centrale Acquisti della Giunta regionale e ANCI Lazio, si è svolto presso la Biblioteca “Altiero Spinelli” del palazzo della Regione e ha visto la partecipazione del vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, della assessora regionale agli Enti Locali, Valentina Corrado, del Sindaco di Valentano e delegato all’Innovazione Tecnologica di Anci Lazio, Stefano Bigiotti e del Segretario Generale di Anci Lazio, Giuseppe De Righi; oltre che del Direttore DRCA, Andrea Sabadini e di Fulvio Mete e Mattia Spiga, dirigenti DRCA, che hanno spiegato in dettaglio il funzionamento di questo strumento così fondamentale per i comuni del territorio.

Oggi abbiamo siglato un’importante partnership tra la nostra Amministrazione e ANCI Lazio – spiega Daniele Leodori, vicepresidente della Regione Lazio –, con l’obiettivo di metterci ‘in ascolto’ dei fabbisogni di digitalizzazione e utilizzo dei servizi di committenza regionale da parte degli Enti locali del territorio, a partire dai più piccoli. In questo senso, esperienze come quella della piattaforma regionale di e-procurement S.TEL.LA., ora aperta all’adesione, in forma gratuita, degli Enti Locali del Lazio, rappresentano delle buone pratiche che auspichiamo possano essere replicate anche su altri servizi. Siamo al fianco dei nostri territori nel percorso di attivazione di servizi digitali e nella promozione dell’uso intelligente e consapevole dell’innovazione tecnologica, semplificando i rapporti tra P.A. e imprese e riducendo i gap di competitività del nostro territorio connessi alla digitalizzazione”.

Quello di oggi è solo uno dei molteplici incontri organizzati per illustrare ai nostri Comuni l’utilizzo e il funzionamento della piattaforma regionale di e-procuramene S.TEL.LA, messa a loro disposizione per supportarli e guidarli nel complesso mondo delle gare d’appalto” – ha dichiarato Valentina Corrado, Assessore agli Enti Locali e Turismo della Regione Lazio – “Con ANCI Lazio abbiamo promosso un protocollo di intesa che pone al centro l’attività di supporto che mettiamo in campo per i nostri Comuni in materia di programmazione, formazione e divulgazione delle best pratice. Vogliamo rendere la piattaforma S.TEL.LA un hub di riferimento per gli appalti di beni e servizi, così da centralizzare gli acquisti con una procedura che garantisce trasparenza in tutte le fasi del processo di acquisto, dalla programmazione all’aggiudicazione, per ottimizzare i processi, standardizzare la domanda, elaborare strategie di gare innovative, razionalizzare ed efficientare la spesa per beni e servizi della PA. Per noi questo significa camminare al fianco delle nostre amministrazioni supportandole con strumenti concreti che ottimizzano la gestione delle risorse pubbliche e riducono i tempi di risposta ai bisogni di un territorio – ha concluso Corrado.

Ringraziamo la Regione Lazio, in particolar modo la Centrale Acquisti, abbiamo come sempre trovato da parte loro un grande interesse verso gli obiettivi della nostra Associazione, questo protocollo è di grande rilevanza perché fornisce una risposta ai comuni in termini di adeguamento sulle procedure telematiche a costo zero.
Questa piattaforma non è solo un’occasione perle amministrazione, ma anche per gli operatori economici, per la quale rappresenta un punto di accesso verso tutte le amministrazioni comunali
.

Plaudo anche alla formazione di una community a livello regionale che possa intercettare i fabbisogni e le esigenze dei comuni nostri associati, una standardizzazione delle procedure, così da promuovere un’attività di trasparenza, tutto questo significa innovare il nostro sistema, un sistema dove il PNRR ha puntato molto sulla digitalizzazione.

Da parte di Anci Lazio è gratificante poter dare un supporto agli amministratori, siamo molto attenti alla formazione e all’aggiornamento, abbiamo da poco concluso il Training Camp di Ventotene e ora questa nuova opportunità data dalla piattaforma STELLA, tutto questo è un orgoglio per nostra Associazione, da sempre al servizio dei comuni del Lazio”.

Così il delegato all’Innovazione Tecnologica di Anci Lazio, Stefano Bigiotti.

Cominciamo a dimostrare di saperci muovere come un sistema – ha dichiarato Giuseppe De Righi, Segretario Generale di Anci Lazio –, un sistema che ha bisogno di punti di riferimento, come Anci Lazio da sempre intercettiamo i bisogni del territorio, così che questi possano essere strutturati in una proposta continua che possiamo rappresentare alla Regione che ringraziamo.

L’iniziativa di oggi si iscrive all’interno di questo quadro di cooperazione tra la nostra Associazione e la Regione.
Lo sviluppo di questa piattaforma rappresenta da una parte un risparmio in termini economici, grazie alla gratuità della stessa, dall’altra un potente mezzo operativo e tecnologico al quali i comuni possono fare riferimento.

Voglio ringraziare la Regione Lazio con la quale stiamo mettendo in piedi un sistema che è in grado di rendere competitiva la nostra regione e i territori che fanno parte di essa.

Continuiamo su questa strada della quale la giornata di oggi è un’ulteriore tappa in una stagione di grandi innovazioni, proprio per questo portiamo avanti insieme alla Regione Lazio delle iniziative volte al sostegno e al supporto dei Comuni: mi preme ricordare “Osservatorio Sviluppo Lazio”, un mezzo di grande professionalità dedicato ai comuni per aiutarli a intercettare e spendere bene i fondi del PNRR e per organizzarsi alla prossima programmazione 21/27”.